Per informazioni ed ordini: L-J: 9:30 a 17:30 e V: 8:30 a 15:00 0039 0240326361 italia2.natural





Mail:





Video demostrativi e animazioni in 3D
Garanzia di rimborso
Raccomandato da medici
Votato nº1
Testimonianze scritte/audio
Servizio clienti
Desidero iscrivermi


L’eiaculazione precoce è una delle disfunzioni più frequenti o forse la più frequente nel nostro ambiente, dal momento che si calcola che oltre il 40% degli uomini con meno di 50 anni ne soffrano, in base alle statistiche dei più famosi sessuologi del mondo. Questo disturbo sessuale consiste nella difficoltà, da parte dell’uomo, di controllare l'eiaculazione durante l'atto sessuale.

Fino agli anni ’60, l’uomo non si preoccupava di controllare l’eiaculazione, perché non sapeva quale fosse la risposta sessuale normale, o perché la partner non glielo richiedeva. A quei tempi, la sessualità veniva considerata soltanto ai fini della riproduzione e, per le donne, era uno degli obblighi matrimoniali.

Con il passare del tempo, le conoscenze progredirono e cambiarono, e si cominciò a considerare la sessualità come un'attività non solo a fini riproduttivi, ma anche rivolta al piacere.

Ci sono uomini che soffrono di EP solo con alcune donne, mentre con altre no. Questo dato evidenzia il ruolo importante rivestito dal fattore psicologico -in molti casi- per quanto riguarda questa disfunzione.

Generalmente, si crede che svolgendo molta attività sessuale si potrà risolvere il problema dell'EP, invece succede il contrario: a lungo andare questo comportamento distrugge la coppia.

L’eiaculazione precoce può sortire effetti molto negativi nei confronti della funzione sessuale, sia nell'uomo sia nella coppia.

La negligenza dell’uomo nel cercare una soluzione definitiva a questo problema è un comportamento che va cambiato. Le soluzioni all’eiaculazione precoce sono facili da applicare, sempre e quando non si ricorra solo ed esclusivamente a farmaci privi di ricetta medica, che causano effetti collaterali e i cui risultati sono, in ogni caso, passeggeri.

Prima di accingerci a presentare una soluzione, è necessario rivedere alcuni concetti, con il fine di costruire un’idea che risulti utile per comprendere il problema, per por capire quale sia la soluzione reale.


In base alla premessa che il metodo migliore per risolvere questo problema è quello scientifico e che gli eiaculatori precoci presentano un deficit della percezione, abbiamo pensato che i trattamenti più efficaci, finora, siano quelli che utilizzano dei metodi di rieducazione e riabilitazione dei muscoli che intervengono nel controllo dell'eiaculazione.

Questi procedimenti hanno ottenuto esiti positivi in circa il 95% dei casi; le terapie sono durate da uno a tre mesi, in base al grado di EP.

In questa ricerca sono compresi pazienti che sono venuti a consultarci per problemi di EP, durante gli anni 2006 e 2007, per un totale di 356 pazienti tra i 18 e i 60 anni. Sono stati compresi, in questa ricerca, tutti coloro che si sono presentati perché soffrivano di EP, ai quali è stata poi diagnosticata l’E.P. Tutti i pazienti erano eterosessuali, con o senza partner fissa, avevano già avuto esperienze sessuali, con un periodo di pratica di almeno sei mesi- un anno come minimo. I pazienti sono stati valutati ogni due settimane, in funzione della soggettività delle loro risposte. Sono stati realizzati dei colloqui prima, durante e dopo il trattamento con il programma di esercizi.


L’obiettivo di un rapporto sessuale è che, tanto l'uomo quanto la donna, riceva piacere, raggiunga l'orgasmo e ne rimanga soddisfatto/a. Indipendentemente al tempo che serve all’uomo per arrivare all’eiaculazione, l’obiettivo è che ciò avvenga quando la donna raggiunge l’orgasmo o dopo che ciò sia accaduto.

Possiamo denominare l’eiaculazione precoce in diversi modi, ovvero: eiaculazione rapida, eiaculazione prematura o direttamente eiaculazione precoce; essa consiste nella mancanza di controllo dell’eiaculazione durante l’atto sessuale. Le cause possono essere organiche o psicologiche. Quest’ultime sono le più comuni e sono provocate dalla scarsa percezione o dal deficit di percezione delle sensazioni sessuali, con un’autostima molto bassa. A loro volta, queste nascono nella pubertà o adolescenza, per colpa di un apprendimento scorretto dell'attività sessuale; le cause organiche o fisiche, che sono presenti nelle alterazioni di tipo neurologico, disturbi degenerativi, malattie uro-genitali dell'uretra posteriore e della prostata, possono anche dipendere da farmaci antidepressivi, alterazioni vascolari, squilibri ormonali e da tutte quelle malattie che alterano il meccanismo riflesso dell'eiaculazione, però fondamentalmente, tra le cause organiche più comuni, ci sono l'ipersensibilità del glande, presente nella maggior parte degli eiaculatori precoci.


Il controllo eiaculatorio si può imparare nel corso della vita sessuale, grazie a un programma di esercizi totalmente naturali, pianificati e valutati nel tempo.
Questo s’implementa con una metodologia regolata per ottenere la rieducazione e un controllo volontario dei muscoli responsabili dell'eiaculazione.
Ciò si ottiene lavorando su questi muscoli per eiaculare al momento desiderato.
Nel grafico si mostrano i risultati insoddisfacenti dei trattamenti ricevuti da pazienti con EP, comprese le terapie con esercizi. Nel grafico si evidenzia l'esiguo indice d'insuccessi ottenuto dai trattamenti di esercizi di posizionamento e di rieducazione muscolare nel trattamento dell’EP. In questo grafico si delucida il tempo necessario a concludere in modo soddisfacente i trattamenti.


La donna che ha un partner che non sa controllare la propria EP soffre una ripercussione importante, a causa della quale il suo desiderio sessuale diminuisce poco a poco.
Ciò dipende dal fatto che, in diverse occasioni, lei è molto eccitata e non arriva al climax e all’orgasmo, se non dopo molto tempo.
Perciò, generalmente preferisce evitare i rapporti sessuali per non restare insoddisfatta ed evitare quei brutti momenti durante e dopo l’incontro sessuale.
Quindi, la libido o appetito sessuale della donna decresce e lei comincia a fornire pretesti della serie “ ho le mie cose”, “sono stanca”, “ho mal di testa”, “i bambini sono svegli”, ecc. Ciò aggrava il problema, poiché aumentano l’angoscia e l'ansia dell’uomo in vista del prossimo incontro sessuale.

Un’altra situazione molto comune, è quella in cui lei si lamenta perché l'uomo non la tocca, non pratica in modo sufficiente i giochi previi, né le carezze, che permettono di eccitarsi e arrivare al climax, in altre parole: perché l’uomo la penetra troppo rapidamente.
Ciò si deve al fatto che, se l'uomo realizza giochi previi o carezze molto prolungate, ha un 99,99% di possibilità di eiaculare addirittura ancor prima della penetrazione.

Per questo preferisce penetrarla velocemente, giacché pensa che, se non lo fa, si aggraverebbe il problema dell’eiaculazione prematura o anticipata con la sua partner. In certi uomini, questo problema della mancanza di controllo dell'eiaculazione trascende il piano meramente sessuale e provoca in loro reazioni di timidezza, ritrosia, insicurezza di sé, che li portano a non voler cominciare una nuova relazione di coppia per non rivivere quanto accaduto con la partner precedente.

Questo problema diminuisce la concentrazione in altre attività, occupandone tutti i pensieri per il fatto che non si conosce né si cerca una soluzione.

La presa di coscienza e la conoscenza, spesso, arrivano grazie alla donna che impone una specie di ultimatum ,al suo partner, affinché si rechi da uno specialista per risolvere il problema, che in realtà fa soffrire entrambi.

L’angoscia e la disperazione che affliggono l’uomo con EP provocano che egli ricorra, spesso, a metodi e tattiche facili, che non danno risultato e che gli fanno perdere tempo e gli creano false aspettative. In questo senso, egli cerca una soluzione veloce, senza sforzo, naviga in internet e cerca il rimedio più rapido e facile, come una pomata o delle pastiglie, da assumere subito e che lo curi all’istante, soprattutto nel modo più economico possibile. Tra gli uomini che soffrono di EP, è molto comune l'uso di creme o gel - venduti senza ricetta in farmacia- che sono anestetici e vengono applicati direttamente sul pene. Prodotti di questo tipo possono anestetizzare il glande in modo transitorio, diminuendo la sua eccitabilità. Tuttavia, ciò non solo ha una durata temporanea, ma presenta degli effetti collaterali sulla donna, anestetizzando la vagina e diminuendo, così, la sua eccitabilità, fattore che ne ritarda l'orgasmo e ne provoca l'insoddisfazione, e ciò a scapito della coppia. È molto comune anche l’uso di preservativi semplici o doppi in coppie stabili, con l'obiettivo di controllare l'eiaculazione.

Riassumendo, i rimedi casalinghi fanno perdere tempo ed è stato provato che non sono efficaci per controllare l’EP.

 L’angoscia sofferta dall’uomo con EP è pari all’ossessione che alcuni uomini hanno riguardo alle dimensioni del pene. Quest’angoscia, generalmente, cresce in seguito ai continui insuccessi dei diversi trattamenti realizzati, senza riuscire ad ottenere risultati soddisfacenti.

Considerando che la caratteristica principale di questa disfunzione è la mancanza di controllo del riflesso eiaculatorio, è logico pensare che la correzione di questa difficoltà si ottenga solo ed esclusivamente -come è stato ampliamente dimostrato- con l'apprendimento e la rieducazione, che prevede la realizzazione di esercizi costanti, per riabilitare i muscoli che intervengono nel controllo del riflesso eiaculatorio.

 

Sulla base di queste conoscenze e della nostra esperienza, è stata progettata un piano per la realizzazione degli esercizi, che i pazienti devono completare valutando, così, i risultati.

Resultados del estudio


I pazienti che hanno partecipato a questa consulta presentavano etá che oscillavano tra i 18 e i 60 anni, anche se la maggior parte era tra i 25 e i 30 anni.


In questo grafico sono dettagliati i pazienti che hanno partecipato per la prima volta alla nostra consulta e quelli che sono stati precedentemente da altri terapeuti senza risultati soddisfacenti.


Nel grafico a seguire sono dettagliati gli stati dei pazienti rispetto alla loro compagna sessuale e la percentuale dei consulti.



La maggior parte dei pazienti che si sono recati a consulta per questo problema non aveva patologie aggregate al momento della consulta.



Qui viene mostrato il grafico dei risultati insoddisfacenti dei trattamenti ricevuti da pazienti con EP, incluse le terapie con esercizi. Nel grafico é evidenziato lo scarso indice di insuccesso con i trattamenti di esercizi sulla posizione e sulla rieducazione muscolare nel trattamento della EP.


In questo grafico é mostrato il prolungarsi nel tempo di trattamento necessario per finalizzare in maniera soddisfacente il trattamento.



  • Nella ricerca sono stati presi in considerazione tutti i tipi di pazienti che si sono presentati in ambulatorio con questo problema, nel corso di due anni:2006 e 2007.
  • Si è dimostrato, nello svolgimento delle visite, che la maggior parte dei motivi che provocano questo problema sono psicologici e d'apprendimento, e che il sintomo predominante è l'ansia.
  • Il trattamento dell’EP, attraverso esercizi muscolari di riabilitazione e rieducazione dei muscoli PC e di posizionamento, è risultato essere palesemente il più efficace nella ricerca realizzata.
  • Si è inoltre dimostrato, nel corso delle consultazioni, che i trattamenti precedenti non hanno soddisfatto le attese dei pazienti, che questo tipo di disfunzione sta prendendo sempre più piede, al giorno d’oggi, grazie al fatto che si è cominciato a considerare l'atto sessuale come un’attività per il piacere della coppia.

Buenos aires, Argentina, marzo de 2008
Lavoro di ricerca e raccolta del
Dr. Pedro J. Salguero
SalgueroSpecialista in urologia, andrologia e sessuologia
Master in sessuologia e educazione sessuale
Terapeuta sessuale
Diplomato in sessuologia clinica

 

HOME - PERCHÉ FUNZIONA? - RICERCA - COMUNITÁ MEDICA
TESTIMONIANZE DEGLI ISCRITTI - FAQ - INIZIARE ADESSO - CONTATTARE - SICUREZZA - ACCESSO ISCRITTI

Eiaculazioneprecoce.eu

Il copyright di questo programma è di proprietà di Eiaculazioneprecoce.eu ed è stato concepito solamente per un uso domestico. Si proibisce tassativamente di copiare, diffondere o trasmettere in forma parziale o totale questo programma o qualunque parte dello stesso.
L’efficacia degli esercizi é basata sugli studi del Dr. J. Salguero, sulle raccomandazioni di medici professionali e sulle testimonianze dei clienti. Tutti i diritti riservati. 
Tutti i diritti riservati. Termini Legali.